L’ infuso di karkadè è antiossidante, antinfluenzale e vitaminizzante

benefici del karkadè | insalus
L’infuso di karkadè che si ottiene dai petali secchi dei fiori di ibisco è una bevanda rinfrescante e dissetante, lievemente acidula, dall’inconfondibile colore rosso intenso e dalle numerose proprietà fitoterapiche.
Il karkadè contiene diversi acidi organici (acido malico, ibiscico, citrico e tartarico, acido ossalico, acido ascorbico o vitamina C, fitosteroli antocianosidi), che gli conferiscono proprietà diuretiche e antisettiche delle vie urinarie. Risulta quindi utile nelle infezioni come la cistite e cistite recidivante.

Il karkadè è antiossidante e antinfluenzale


L’acido ascorbico oltre a svolgere un’azione antiossidante, antinfluenzale e vitaminizzante, fluidifica il sangue, mentre la presenza di flavonoidi e antociani, oltre a regalarle il bel rosso intenso dei suoi pigmenti, esplicano un’azione tonificante dei vasi sanguigni e capillari, e lo rendono utile in caso di fragilità capillare, varici, emorroidi, couperose e cellulite.

Il karkadè contro l’ipertensione


Il karkadè è anche un rimedio per l’ipertensione; recenti studi ne hanno evidenziato le spiccate capacità regolatrici della pressione sanguigna, perché se da un lato permette l’eliminazione delle tossine e le sostanze in accumulo attraverso la diuresi, dall’altra l’azione fluidificante del sangue permette un migliore funzionamento dell’intero sistema cardiocircolatorio, grazie anche ai polifenoli, presenti nel suo fitocomplesso.
Secondo alcuni studi l’infuso di karkadè, assunto per lunghi periodi è stato in grado di provocare una significativa riduzione della pressione sistolica nei pazienti esaminati.

L’azione dimagrante del karkadè


Tra le sue numerose proprietà non dobbiamo dimenticare la sua azione dimagrante, che può servire a coadiuvare una dieta ipocalorica, ma che non può sostituirla e la sua già citata azione anticellulitica.
Inoltre, le mucillagini che vi sono contenute esercitano un’azione lenitiva e protettiva sui tessuti interni dell’organismo, utile nelle infiammazioni delle mucose, come tosse, mal di gola e anche nel raffreddore.
Infine, il karkadè svolge anche un’azione lievemente lassativa.
Non è stata riscontrata alcuna tossicità e tantomeno controindicazioni.
Il karkadè può essere assunto in infuso assieme alle sue erbe sinergiche Rosa canina e Mate, con il risultato di potenziarne l’effetto.

Nutrizionista Dott. Mauro Favruzzo


PER INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI VISITATE LA NOSTRA AREA IN-FORMA
oppure
CHIAMATECI o SCRIVETECI
tel: 0341 367512
mail: info@in-salus.it

Per rimanere aggiornati seguite la nostra pagina FACEBOOK, ogni giorno consigli e suggerimenti su BENESSERE e SALUTE