L’acqua che cura - In Salus - Centro Medico Polispecialistico di Lecco

L’acqua che cura


“La cura per ogni cosa è l’acqua salata:
sudore, lacrime, o il mare.
– Karen Blixen- “

Pensateci bene, cosa vi viene in mente leggendo questa frase?

Il miracolo del SUDORE.


il sudore del corpo fa bene | insalus lecco
Pensiamo che per trovare le soluzioni ai problemi della vita siano necessari grandi pensieri e ragionamenti. Ma non è questa la strada che ci fa uscire dai blocchi.
Quando hai un problema, non ti arrovellare, non stare a parlarne per ore, non lamentarti. Usa invece il tuo corpo: salta, corri, balla, muoviti e … suda!
Questo ti fa spegnere la mente e permette ad una parte di te, più profonda, di attivarsi, e di far emergere le risposte che cerchi
Oltretutto metti in circolo proprio le molecole del benessere e scarichi le tossine fisiche e mentali che stai accumulando

 

Il sollievo delle LACRIME:


Il sollievo delle LACRIME | insalus lecco
Quante volte sento dire: piangere non serve a niente, non cambia le cose, non risolve i problemi! Eppure quando stiamo male, quando siamo arrabbiati o emozionati o commossi … le lacrime arrivano.
A cosa servono, allora? Nulla in natura avviene per caso o senza una funzione…. le nostre emozioni impalpabili e invisibili si trasformano in acqua che scorre, che esce dagli occhi portando fuori ciò che proviamo.
Le lacrime fanno ciò che più ci serve: sciolgono e lavano, scaricano all’esterno un’energia che altrimenti resterebbe incastrata dentro di noi.
Perciò ogni volta che le senti affiorare, anche se non sai il perché, anche se non le vorresti, lasciale scorrere. Laveranno i tuoi occhi e la tua anima.

 

La cura dell’ACQUA DI MARE

La cura dell'acqua di mare | insalus lecco
  “L’acqua del mare racchiude in se’ mille significati. È simbolo di vita, accoglie e contiene, rappresenta l’inconscio e le sue inesauribili energie…
quando qualcosa non va immergersi nel mare fa bene al corpo e guarisce l’anima.
Ma se il mare non è a portata di mano, puoi usare la sua immagine come “farmaco” per ritrovare il benessere. Chiudi gli occhi e immagina il mare con le sue onde calme e tranquille…
Immagina di guardarlo oppure di immergerti e di lasciarti avvolgere e cullare da suo movimento.
Ascolta le emozioni che ti trasmette e conservale in te… potrai riattivarle ogni volta che ti sentirai a disagio, teso o agitato”

 

Dott.ssa Psicoterapeuta Marta Monciotti