Medicina dello Sport - In Salus - Centro Medico Polispecialistico di Lecco

Medicina dello Sport

Medicina dello Sport

La medicina dello sport, a differenza di altre discipline, non studia un organo specifico ma si occupa di valutare lo stato di buona salute del paziente che vuole svolgere un’attività fisica.

Medico dello Sport: di cosa si occupa

Il medico sportivo si occupa della valutazione della condizione fisica del paziente ed in base ad essa fornisce prescrizioni riguardo l’attività fisica e sportiva. Può fornire indicazioni per una corretta pratica dell’esercizio fisico, consigli sull’alimentazione e prevenire alcune patologie legate ad una scarsa o inesistente attività fisica (come ad esempio obesità). Indica al paziente quali attività può svolgere senza rischi.

Specialisti in Medicina dello Sport

Presso il Centro polispecialistico In Salus vengono rilasciati certificati medici agonistici e non agonistici. Viene effettuato l’ecocardiogramma per verificare che chi vuole praticare uno sport non abbia problemi cardiaci.

Prestazioni Medicina dello Sport presso il Centro In Salus

  • Certificati di idoneità sportiva agonistica ( D.M. 18.02.1982): visita, Elettrocardiogramma basale e dopo sforzo, Spirometria, Esame urine
  • Certificati di idoneità sportiva non agonistica (D.M. 24.04.2013):  visita, Elettrocardiogramma basale e dopo sforzo, Spirometria, Esame urine

L’atleta deve presentarsi con

  • un documento di riconoscimento (es:carta d’identità, passaporto, certificato anagrafico con foto);
  • ogni documentazione relativa ad esami e visite mediche effettuate in precedenza
  • un documento di riconoscimento dell’accompagnatore (per gli atleti minorenni);
  • a richiesta prodotta dalla società sportiva di appartenenza, che ne attesti la qualifica di agonista (per visita agonistica)
  • il libretto verde dello sportivo (se ne è già in possesso);
  • i propri occhiali da vista, qualora ne fosse in possesso;
  • barattolo di urine
L’atleta minorenne al primo accesso deve essere accompagnato da un genitore; alle visite successive, se il genitore non potesse essere presente, l’atleta potrà essere accompagnato da un familiare maggiorenne, munito di delega (è possibile scaricarla a questo link). Si consiglia di indossare un abbigliamento intimo sportivo ed un paio di calze antiscivolo.