La fascia porta bebè è davvero utile? - In Salus - Centro Medico Polispecialistico di Lecco

La fascia porta bebè è davvero utile?

fascia porta bebè | insalus

Forse pochi sanno che utilizzare la “fascia” è un antico metodo per trasportare i bambini, cioè le origini sono davvero lontanissime e ancor oggi, molte culture ne fanno largamente uso…come in Groenlandia, Siberia, Alaska, Africa, Centro sud America, Asia, Australia…in Europa e negli USA si sta diffondendo da pochi anni…(dal 2000 circa)!

Da qui possiamo dedurre che la “cultura” in cui viviamo detta i “modelli” con cui è meglio trasportare i bambini…da noi abbiamo 60 tipi  diversi di passeggini e carrozzine!

Perché fa “bene” portare i neonati in fascia?

Ecco cosa dicono gli studi sul portare:

    • Risponde al bisogno primario  del cucciolo d’uomo di “contenimento” , cioè essere tenuto al caldo e al riparo dagli eccessi di stimoli sensoriali…che lo stancano e innervosiscono! perciò in fascia il bambino è più tranquillo e meno richiedente!!!
    • È il passaggio graduale dal mondo ovattato della pancia intrauterino a quello “fuori”!
    • Rafforza il legame con i genitori e nel contempo dà un forte slancio verso l’autonomia!!!eh già…perchè un bambino che si sente al sicuro, protetto (fasciato!) e vede dall’alto a 360°…ha le basi per esplorare il mondo!
    • Dormono parecchie ore in più!!!
    • Per i genitori è più facile muoversi…si hanno le mani libere!si può fare la spesa, piccoli lavori, vita sociale (una passeggiata con le amiche!), prendere un aereo…uscire con l’ombrello se piove o nevica!!!…insomma è COMODO!!!

Link: www. portareipiccoli.it
Libri: “Portare i piccoli” di Esther Weber edizione il leone verde

Foto KmBerggren

Sara Monterisi, ostetrica

Tags: , , , ,