Angiologia - In Salus - Centro Medico Polispecialistico di Lecco

Angiologia

Angiologia

Branca della Medicina che si occupa delle malattie del sistema vascolare, legate alla circolazione del sangue attraverso arterie, vene, vasi linfatici e sistema microcircolatorio.

Tra le patologie del sistema arterioso va ricordata l’Arteriopatia Obliterante degli Arti Inferiori, espressione di una malattia sistemica, Aterosclerosi, che va a colpire altri distretti quali Coronarie, Carotidi e Arterie renali. Il riconoscimento precoce della malattia nel distretto periferico, permette di ridurre notevolmente l’incidenza di Ictus e Infarto, e la mortalità per eventi vascolari, mediante la prescrizione di adeguata terapia e correzione dei fattori di rischio quali fumo, diabete, ipercolesterolemia, ipertensione arteriosa e obesità. Basta un’adeguata raccolta anamnestica, un’accurata visita e la misurazione dell’ABI (rapporto di pressione Caviglia-braccio), per accertare la malattia in fase precoce prima dell’insorgenza di sintomi.

Altra patologia rilevante a carico del sistema Arterioso è l’Aneurisma , che va a interessare l’Aorta Addominale e in percentuale inferiori  i vasi Iliaci, femorali e poplitei. E’ una dilatazione dell’arteria che insorge prevalentemente dopo i 60 anni e tende ad aumentare con il passare del tempo fino alla rottura.

Tra le patologie a carico del Sistema Venoso vanno ricordate:

  • Le vene varicose (o varici): sono vene dilatate, di apparenza tortuosa. Questa malattia, causata da un malfunzionamento delle valvole delle vene stesse, compromette l’efficacia del sistema safenico (principale sistema venoso superficiale che drena il sangue dalle gambe verso il cuore) e favorisce il reflusso del sangue nei tessuti, con conseguente dilatazione venosa. Il sangue, quindi, tende  a ristagnare nei tessuti più declivi. Si tratta di un processo patologico lento ma progressivo che può determinare, alla lunga, l’insorgenza di diverse complicazioni: dai semplici problemi estetici (le varici appaiono infatti tortuose ed in rilievo), sino a possibili trombosi, flebiti o alla severa insufficienza venosa cronica con ulcere invalidanti in zona perimalleolare.
  • La Trombosi venosa profonda: è caratterizzata dalla formazione di un coagulo di sangue (o trombo) in una o più vene del Sistema Venoso Profondo degli arti inferiori. Insorge dopo allettamento prolungato, dopo interventi chirurgici,  nei soggetti con alterazioni a carico del sistema della coagulazione, come complicanza di malattie tumorali. La diagnosi precoce, l’inizio immediato della terapia scoaugulante ed elastocompressiva,  riducono notevolmente la mortalità per embolia polmonare e l’Insorgenza della cosiddetta Sindrome post-Trombotica: grave ed invalidante forma di Insufficienza Venosa Cronica.
  • Il linfedema : edema di un arto dovuto a ipoplasia linfatica (primitivo) o ad ostruzione o distruzione (secondario) dei vasi linfatici ( dopo intervento chirurgico e/o terapia radiante per neoplasie). La sintomatologia è rappresentata da edema duro non comprimibile, di consistenza fibrosa, in uno o più arti. La diagnosi è posta sulla base dell’esame obiettivo. Il trattamento consiste nell’esercizio fisico, nell’elastocompressione, nei massaggi e talvolta nell’intervento chirurgico. Generalmente non si ottiene la guarigione completa, ma il trattamento può ridurre o rallentare la progressione della malattia e prevenirne le complicanze. Questi pazienti sono a rischio di cellulite, linfangite e, più  raramente, di linfangiosarcoma.

Angiologo: di cosa si occupa

L’Angiologo si occupa quindi dello studio, della prevenzione, della diagnosi e del trattamento di tutte le patologie a carico del sistema circolatorio Arterioso, Venoso e Linfatico. 

Dovrebbero rivolgersi ad un Angiologo i soggetti che soffrono di diabete, obesità, dislipidemia e fumatori che necessitano di controlli periodici a livello vascolare non invasivo, nelle zone delle gambe, dei vasi del collo e dell’aorta addominale.

Una consulenza angiologica, inoltre, è sempre consigliata alle persone che abbiano superato i 50 anni, che soffrano di ipertensione arteriosa e che siano a rischio di eventi cardiaci. Inoltre, è sempre consigliato prenotare una visita Angiologica alla comparsa delle prime varici o ulcere.

Specialisti in Angiologia

L’Angiologo di riferimento all’interno del Centro In Salus è il Dott. Mazzullo .

Prestazioni presso il Centro In Salus, prenota ONLINE

  • Visita Angiologica specialistica
  • Sclerosanti