POZZI CLAUDIO - In Salus - Centro Medico Polispecialistico di Lecco

POZZI CLAUDIO

Dott. POZZI CLAUDIO nefrologo

Il Dott. Claudio Pozzi ha conseguito la Laurea in Medicina e Chirurgia nel 1975 presso l’Università degli Studi di Milano e la Specializzazione in Nefrologia presso lo stesso Ateneo. Esperto in prevenzione delle malattie metaboliche, si occupa del trattamento farmacologico e dietetico dei pazienti affetti da insufficienza renale cronica e di trattamento dell’ipertensione arteriosa. Si occupa inoltre della prevenzione di recidive di calcolosi renale ed infezioni urinarie. In particolare diagnostica e cura le seguenti patologie: Insufficienza renale acuta e cronica: valutazione delle cause di danno renale, trattamento farmacologico e nutrizionale per la risoluzione dell’evento acuto o per arrestare/rallentare la progressione del danno renale. Glomerulonefriti: valutazione e trattamento di tutte le glomerulonefriti, in particolare trattamento della Glomerulonefrite a depositi di IgA. Ipertensione arteriosa: valutazione dell’origine dell’ipertensione e del danno d’organo presente, terapia farmacologica e correzione degli stili di vita inadeguati. Infezioni urinarie: trattamento delle forme acute, inquadramento delle forme croniche di cistite, correzione degli stili di vita favorenti le infezioni e scelta del trattamento delle forma recidivanti. Calcolosi renale: studio metabolico del rischio di calcolosi e terapia farmacologica e dietetica per la prevenzione delle recidive. Malattie renali in corso di gravidanza: programmazione della gravidanza nelle donne con malattie renali e gestione dei problemi renali in corso di gravidanza. Sovrappeso: valutazione del danno renale e cardiovascolare del sovrappeso e terapia dietetico-farmacologica necessaria.
Infezioni urinarie e cistiti ricorrenti
Prevenzione delle recidive di calcolosi renale

Prestazioni presso il Centro In Salus, prenota ONLINE

  • Visita nefrologica specialistica
  • Visita nefrologica per malattie metaboliche
  • Valutazione dell’eccesso ponderale
  • Valutazione dei fattori di rischio associati
  • Quantificazione del rischio cardiovascolare/renale
  • Trattamento farmacologico delle patologie associate